PROGETTO ACQUA SICURA – FASE 3

DOVE
Isola di Kojani, distretto di Wete
OBIETTIVI

Contribuire al miglioramento delle condizioni sanitarie (diminuzione della morbilità e mortalità dovuta a malattie che si diffondono attraverso il veicolo acqua), garantendo alla popolazione l’accesso a fonti idriche sicure.

Ristrutturare le infrastrutture esistenti (sorgente idrica primaria e condutture di distribuzione dell’acqua) e renderle idonee alla distribuzione di acqua destinata al consumo umano.

Provvedere al monitoraggio sistematico della qualità dell’acqua destinata al consumo umano presso 12 stazioni di pompaggio selezionate in tutti i quattro Distretti dell’isola di Pemba (Chake-Chake, Wete - inclusa l’isola di Kojani, Mkoani, Micheweni), per garantire un pronto intervento in caso di contaminazione e di segnalazione di focolai epidemici.

Rendere la popolazione, e in particolare le classi di età più giovani, sempre più conscia dei rischi per la salute associati al consumo di acqua contaminata e favorire comportamenti più corretti ai fini della sicurezza nell’uso delle risorse idriche.

DURATA
2010-2013
VALORE
€ 342.857
FINANZIATORI

Provincia Autonoma di Trento e Comune di Milano

Partner Development: Pedrollo Spa 


SCHEDA PROGETTO
clicca qui
Intervento mirato al miglioramento della situazione sanitaria della comunità locale attraverso l’accesso ad acqua sicura nell’isola di Pemba.
DESCRIZIONE PROGETTO

Il progetto è il naturale proseguimento e implementazione dei precedenti interventi promossi dalla Fondazione Ivo de Carneri Onlus (fase 1: 2005-2006 e fase 2: 2007-2009). La decisione di proseguire l’intervento nel settore idrico sull’isola di Pemba accoglie la richiesta delle autorità locali e del governo di Zanzibar di estensione dell’intervento anche a un’altra area dell’isola di Pemba, l’isola di Kojani (distretto di Wete, Nord-Est di Pemba), la quale presenta una situazione sanitaria particolarmente grave a causa di ricorrenti epidemie di colera, tifo e infezioni intestinali.

CONTESTO

L’isola di Kojani, di circa 7 Km², si trova nel distretto di Wete e ha una popolazione stimata di circa 15.000 abitanti, tutti concentrati nella principale cittadina di Kojani. Per la comunità dell’isola, a seguito delle ripetute emergenze si è mobilitato il governo di Zanzibar, seppur con limitate e insufficienti risorse, e ha deciso di richiedere aiuto tecnico ed economico per migliorare il sistema di approvvigionamento idrico.
La situazione sanitaria è aggravata dalla mancanza di infrastrutture igieniche e di presidi sanitari (in tutta l’isola sono presenti solo 10 latrine pubbliche, mentre sono assenti quelle private), dall’assenza di un corretto smaltimento dei rifiuti, dalla carenza di materie prime dovuta alla difficoltà nei trasporti via mare effettuati con fragili barche scavate in tronchi (peraltro le uniche in grado di attraversare lo stretto e poco profondo canale che divide Kojani da Pemba).

Iscriviti alla newsletter

Informativa ai sensi del 'Protezione dei dati personali' ai sensi dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”). I dati sono trattati per le attività di raccolta fondi, sia in formato cartaceo che elettronico, da Responsabili ed incaricati a ciò preposti e possono essere comunicati a società di marketing diretto che effettuano l'invio di nostro materiale. Per esercitare i diritti di cui agli art. 15-22 GDPR (tra cui modificare o cancellare i dati) può scrivere al Responsabile del Trattamento presso (Titolare del trattamento), o via mail all'indirizzo CLICCA QUI

Facebook

YouTube